Home
Novità
I modelli
 
 
 
 
 
 
DisegnoProfilo Acroone l'acrobatico

 

FEBBRAIO 2005

E' arrivato il momento tanto atteso! E' nata la versione definitiva di Acroone. Dopo le recenti esperienze costruttive ha preso nuova forma questo modello che mi sembra piuttosto interessante. Non è molto facile da costruire perchè richiede pazienza, ma il risultato vale lo sforzo fatto. Prima della descrizione del modello corrente ho voluto lasciare il testo della versione precedente che parla del primo tentativo.

 

PRIMA VERSIONE

E' un progetto in evoluzione che attende tempi migliori.  Vuole essere un acrobatico, da me progettato. Per ora l'ho montato ma non so ancora come vola. Appena collaudato vi pubblicherò i video e più tardi i disegni che sto preparando. E' un modello un po' più complesso rispetto ai precedenti, del resto ha la pretesa di essere un acrobatico. E' realizzato in depron con alcune parti in polistirolo edile ed altre in legno compensato sia di pioppo che betulla che balsa. Penso che la linea sia piacevole e spero lo sia altrettanto il volo. Per ora vi mostro le foto che si riferiscono alla costruzione. Non è stato un lavoro semplicissimo soprattutto perchè sono arrugginito circa le soluzioni costruttive da adottare. A voi le foto.

 

 

Fino ad ora vi è stato un solo tentativo di volo ma per il momento è accantonato. Mi sono accorto che ci vogliono delle buone doti di pilota per farlo volare perchè a differenza dei modelli con profilo alare asimmetrico questo è neutro in volo e resta dove lo lasci, quindi se non sei capace di farlo volare è un gran casino!!! Inoltre vi sono da apportare alcune modifiche strutturali. Ne riparleremo più avanti. Per ora l'ho smontato ed ho riutilizzato alcune parti per altri progetti. Imparate a non buttare via nulla.

 

VERSIONE DEFINITIVA

 

Ecco l'evoluzione costruttiva di questo modello. Ho voluto esagerare, mettendo molte foto, sperando così di fugare qualsiasi dubbio sulla costruzione. Innanzitutto ho ripreso il sistema costruttivo di albyone 2, per quanto riguarda la fusoliera, aggiungendo dei rinforzi in balsa in quelli che sono punti critici di sforzo. Il risultato è una fusoliera molto leggera e resistente. L'ala invece è costruita col depron leggero da 3 mm inserendo due longheroni di balsa. Risultato; ala leggerissima e resistente. Ho voluto mettere tutti i comandi all'interno della fusoliera, così servi e rinvii risultano più protetti e meno antiestetici. Il motore è sempre lo speed 400. Sapete  che desidero realizzare un modello dal costo molto contenuto ma in grado di dare buone soddisfazioni! Se volete utilizzare le celle li-poly abbassate ulteriormente il peso del modello in volo, il che non è male. Usando le solite 8 celle sapete che avrete i vostri 180 grammi da scarrozzarvi in volo. Di proposito ho omesso il carrello, visto che volo su prato e pertanto risulta essere un peso inutile durante il volo. Le misure del modello sono le seguenti: apertura alare 96 cm, lunghezza 80 cm (a cui aggiungerete l'elica) e peso in ordine di volo senza batterie 360 grammi (mi sembra buono visto le rifiniture e la verniciatura)

A voi le foto con i commenti

 

Tagliate (aiutandovi con una dima) le fiancate della fusoliera (depron 6mm)

Tagliate le parti in polistirene (da due centimetri). Non buttate la parte tagliata. Servirà per la giunzione dell'ala, più avanti

Incollate con UHU Por seguendo a lettera le istruzioni

Disegnate le zone da asportare

Asportate con taglierino o con qualsiasi mezzo adeguato le parti da scavare

Incollate i due semigusci interponendo al cento altri due pezzi di depron da 6 mm. La larghezza totale della fusoliera sarà di 64mm

Applicate il supporto del motore (compensato betulla da 2 mm) e cominciate a sagomare

Aggiungete i listelli di rinforzo nella zona centrale della fusoliera (balsa 2 X10) incollandoli con ciano

Tagliate il coperchio superiore della fusoliera (depron 6mm)

Tagliate il fondo della fusoliera

Incollate con UHU Por la parte posteriore della fusoliera ricavata da depron da 6mm

Incollate la parte inferiore così.

Piegate il depron servendovi di uno spigolo di un tavolo. Per la zona curva della fusoliera ho utilizzato depron da 3 mm

Ecco la situazione prima di montare il pezzo curvo.

Il risultato una volta incollato il pezzo con UHU Por

Preparazione dei timoni. Uso due parti in depron da 3 mm per inserire più facilmente il sistema di cerniere con nastro biadesivo.

L'orizzontale montato

Il verticale...

Col biadesivo...

La fusoliera assemblata con i timoni

Particolare dei timoni

Particolare vano baterie

Particolare zona dove andrà inserita l'ala

Particolare attacco motore

Rinforzi in balsa per non avere problemi con la fusoliera. Incollarli con ciano. Quando li incollerete sentirete che fanno una reazione chimica

Sentirete scaldare molto, ma l'incollaggio è fortissimo.

Prova di posizione motore e passaggi cavi

Eseguire lo scasso dove mettere i servi

Supporto servi in betulla 2 mm

Posizionamento e incollaggio supporto

Mettiamo anche un finto cruscotto per estetica

Ricopriamo tutto con carta modelspan leggera (12g per metro quadro) applicata con alifatica diluita al 50%. (lo trovo ancora il sistema migliore)

Una vista del primo risultato

Cominciamo la costruzione dell'ala tagliando le centine da depro 6 mm utilizzando come guida una dima di compensato

Ecco il pacchetto delle centine

Ed ora montiamo l'ala ricavando nelle centine l'incavo per i longheroni e incollando le centine ai longheroni

Questo è il peso che ho utilizzato per mantenere in linea il tutto

Ricaviamo dal polistirene da 2cm di spessore due centine che servono a giuntare le ali centralmente

Incollate le centine appena tagliate con quelle ricavate all'inizio dalla fusoliera ottenendo questo insieme

Fate i fori per il passaggio dei longheroni nelle centine centrali ed assemblate

Ora piegate il depron da 3mm. Dopo averlo lavorato su uno spigolo mettete del nastro adesivo sul bordo da piegare (io uso quello di carta)

Così facendo il depron non si spezza ma si piega anche completamente

Incollate sempre con UHU Por il depron alla struttura e prima di chiudere l'ala inserite il nastro che servirà per le cerniere

Così l'ala incollata

Una volta tagliati i flap preparate il rinvio con tondino di acciaio da 1 mm che servirà al movimento degli stessi

Incollate la parte superiore del flap (sempre fatto da due semiparti in depron da 3mm

Per giuntare le due semiali prendete un tubo di alluminio da 10-11mm lingo 20cm che userete come "trivella" per polistirene.

Fatto il foro potete incollare con epoxi 5 minuti

Ecco il risultato della giunzione ottenuta.

Particolare della giunzione

Questi sono due tubetti di alluminio che serviranno al passaggio dei rinvii per i timoni

Ecco dove posizionare i tubetti

Questo è per il profondità

Una prima vista di insieme. Fa piacere sapere cosa si sta combinando!

Un'altra vista di insieme

Ancora una vista per appagarsi del lavoro svolto

Particolare della cappottina, rigorosamente ricavata da bottiglia d'acqua minerale

Siamo a buon punto

Particolare posizionamento servocomandi

Particolare rinvio timone direzione

Il supporto per il servocomando dei flap

Il supporto messo al suo posto

La verniciatura a rullo con vernice ad acqua

Particolare del servo per i flap

Particolare dei servi una volta montata l'ala

Un'altra vista dei servocomandi

Ecco il modello finito

Altra vista del modello finito

Una terza vista

Più foto si fanno meglio capirete

Particolare del sistema di aggancio dell'ala alla fusoliera, fatto con tubetti di alluminio da 3 mm

Una vista con le ultime decals

La cappottina

Ed eccoci finalmente al collaudo. La foto di rito, prima di qualsiasi crash

Una vista particolare....

EUREKA!!!!!! VOLAAAAA!!!!!! E BENEEEE!!!

E' FANTASTICO!!!!!

Che passaggi !!!!

Che atterraggio!!!!!

Sono proprio soddisfatto!

Bravo ragazzo!!! Hai fatto bene il tuo dovere!

OK!!!

Dimenticavo: motore speed 400 con riduttore MPJ 3,5:1 ed elica APC 11X7. Devo dire che è proprio un bel successo. L'aereo vola bene. Tenete conto che l'ho collaudato che c'era vento, per cui non era molto semplice il volo, ma si è comportato molto bene, risentendo poco del vento forse grazie alla fusoliera piuttosto rastremata. La risposta ai comandi è buona. Aumentando un poco le superfici mobili si dovrebbero ottenere figure con angoli più "secchi". Lo speed 400 nonostante tutto si è dimostrato all'altezza permettendo di fare con tranquillità looping diritti e rovesci e persino gli otto. Con un brushless questo modello dovrebbe essere un fulmine. Già così è velocino non poco e forse mettendo delle celle li-poly in modo da guadagnare quasi un etto sul peso complessivo penso si possa fare qualche figura estrema anche col 400. La posizione delle batterie è piuttosto arretrata rispetto alla posizione del vano ricavato, questo perchè il peso nella parte posteriore è molto basso, quindi state molto attenti dove posizionare la batteria.

Ecco a voi i video del primo decollo e volo e i disegni che per ora sono fatti a mano ma mi sono riproposto di imparare ad usare il CAD per fornirveli completi. Abbiate un attimo di pazienza. Come sempre attendo vostri commenti, suggerimenti ed altro.

 

Buoni voli a tutti e soprattutto DIVERTITEVI!!!!

 

 

 

Scheda tecnica  
Nome Acroone
Apertura alare 96cm
Lunghezza 81cm
Superficie alare 17,3dm2+ alettoni
Profilo biconvesso simmetrico
Corda alare 18cm + alettoni
Sistema Tre assi
servocomandi Tre HS55 o simili
Motore Speed 400 da 7,2V (sistema consigliato)
Riduttore 3,5:1
Elica 11X7
Batterie 8 celle Ni-Mi
Ricevente almeno quattro canali
Regolatore giri sopra gli 8 Ampére

 

Un aggiornamento, perchè nonostante tutto molti di voi mi hanno chiesto delucidazioni su come agganciare l'ala alla fusoliera in quanto non è molto chiaro...ed avete ragione. Ecco allora ancora qualche foto con una raccomandazione. Quando i tubetti sono stati inseriti mettete un bel pezzo di nastro rinforzato per conferire maggior rigidità in volo. Alla lunga i tubetti prendono gioco. Il sistema utilizzato è facile da realizzare ma la sua durata non è delle migliori. Per i prossimi progetti studierò qualcosa di più robusto.