Home
Novità
I modelli
 
 
 
 
 
 
  Spitfire

Luglio 2007.

Doveva accadere.....prima o poi sapevo che sarebbe accaduto. Come resistere al fascino di quest'aereo che ha accompagnato le estati di quando stavo diventando ragazzino e leggevo i fumetti della seconda guerra mondiale con le imprese degli uomini della RAF che sui loro spitfire combattevano battaglie epiche? Fu il primo modello statico che costruii. Avrò avuto 10 o 11 anni. TROOOPPPOOO BELLLOOOOOOOO!!!!!

Galeotta fu la raccolta Flymania. Mi ci hanno messo dentro un bel disegno dello spitfire MK V ed io non ho resistito. Un frenetico impulso si è impadronito della mano costruttrice e in men che non si dica sono partito nella costruzione.

Per prima cosa ho modificato il disegno che prevedeva una fusoliera piuttosto quadrata che poco ha a che vedere con lo spitfire. Dopo di che ho deciso che avrei montato un brushless (il disegno prevedeva uno scoppio, ma sapete che oramai sono diventato un ELETTRICO incallito, anche se a scoppio non sarebbe stato male per niente)

Campanellino cinese  e lipoli. Bastano tre celle da 1000-1300 mA. Elica 9X6.

Ecco ora la lunga sequenza di foto con commenti, del resto qualcuno di voi avrà già seguito la nascita di questo modello sul forum di Baronerosso.

Ecco il primo dei due disegni

E qui la fusoliera con alcune modifiche

Le parti del disegno fotocopiate e ritagliate pronte per essere incollate sulla balsa

Cerchiamo la miglior disposizione per non sprecare materiale

OK, ora va bene. Incollo con colla pritti (meglio se un po' vecchia così attacca meno e si stacca più facilmente)

Appoggiamo il disegno sul piano di lavoro e copriamolo con carta trasparente

Comincia il bello!!!!

Vai che tutto sta filando liscio!

L'ora del longherone

Ed ora le centine

Attaccate con vinavill e mollette per tenere in posizione il bordo di entrata

Le semiali quasi pronte

Particolare della sede del servocomando, uno per ala (ho usato dei micro da 3,7 grammi)

L'alettone prende forma

Così come l'ala

Che ora metto insieme

Questa era la sequenza costruttiva dell'ala. Ora passiamo alla fusoliera

Incollo le forme di carta

e comincio ad incollare le ordinate alle fiancate

Va com'è bello tutto tondo!!! e non quadrato!!!

Mi piace proprio

Queste ordinate sono state aggiunte rispetto al disegno originale

Anche il raccordo alare non era previsto, ma senza quello che spitfire è?

Il timone di profondità

Ed ecco una prima vista di insieme. Che dire...E' FANTASTICOOO

Che grinta....ha il timone di direzione fisso. Si gira solo con i flap

Qui va il servo del profondità

e questa è la squadretta di rinvio del profondità, rigorosamente in legno di betulla

Un bel tubetto di alluminio facilita il passaggio del rinvio di acciaio

Un po' di epoxy

Et voilà!!!

Chiudiamo la fusoliera con balsa

Ora la fase conclusiva con accessori, copertura e verniciatura.

Ecco il rinvio per gli alettoni

E qui si vede la capotina motore, rigorosamente in balsa

Notare il motore e la sede per ricevente regolatore e batterie

Qualche immagine di effetto

La soluzione "inventata" per il campanellino. Semplice ma molto funzionale.

Il particolare degli scarichi finti del motore. Che lavorata....

la copertura del motore finita e il master per la cappottina

Il fondo verniciato di azzurro

e qui si vede come l'ho ricoperto. Ho usato carta pesante modelspan. Un vecchio sistema ma sempre valido.

La cappottina termoformata.Ce l'ho fatta. Era la prima volta.

Forse qui si vede meglio!

Cominciamo la parte mimetizzata

Si intravede il risultato finale. Le decal sono realizzate con fogli appositi per decal da stampare con stampanti laser a colori

Ed ecco il risultato. Forse qualche particolare poteva essere fatto meglio, come la distanza ogiva fusoliera, comunque sono soddisfatto

Qui si vede il risultato della cappottina

Il cruscotto è la stampa in piccolo di quello vero

Non male vero?

La penombra gli dona!!!

Ancora un particolare

All'aria aperta.

Cattivo!!!

In poltrona

Che dire!!!

Bene. Spero le foto vi siano piaciute. Ed ora passiamo alla scheda tecnica

Scheda tecnica  
Nome Spitfire
Apertura alare 94cm
Lunghezza 76 cm
Profilo Piano convesso
Peso 475 grammi (no batterie)
Sistema due assi
servocomandi un HS55 e due da 3,7 grammi
Motore Campanellino cinese 2410-12
Elica 9X6 APC
Batterie 3 celle lipoli 1000-1300mA
Ricevente almeno quattro canali
Regolatore giri 30A

La prova di volo.

Vi allego un filmatino non certo ortodosso nel quale si può notare le difficoltà nel volo (comunque più mie, dei miei pollici che del modello) per cui penso aggiungerò il controllo al timone di direzione perchè senza faccio una certa fatica....

Filmato

Non chiedetemi il disegno perchè anche se modificato non è di mia proprietà.

Al prossimo modello.